bioarchitettura

Costruire un edifico ecocompatibile rispetta l’ambiente in qualunque luogo esso si trovi. Dal centro urbanizzato alla campagna alla montagna. Esso, da un lato, può continuare a rispettare la natura nel caso sia costruito in zone rurali, dall’altro riqualifica le zone ampiamente urbanizzate e sfruttate (centri) con edifici a basso impatto ambientale che siano “traspiranti” e di grande inerzia termica e spessore tale da assicurare un lento e graduale assorbimento e dispersione del calore, elettrostaticamente neutri, fonoassorbenti e privi di emanazioni radioattive. Dunque un edificio costruito per la salute, la sicurezza e l’ambiente.